Polizze ramo III (Index e Unit Linked)

Questa settimana per la rubrica ABC della finanza parleremo di polizze vita ramo III, ovvero le c.d. Index Linked e Unit Linked.

“Quando un testatore non vi ha lasciato niente, probabilmente vi voleva risparmiare le imposte di successione”. (Peter Alexander Ustinov)

Le polizze Ramo III, come quelle di Ramo I, sono delle tipologie di polizze sulla vita e dunque coinvolgeranno gli stessi soggetti delle temporanee caso morte.

FUNZIONAMENTO

Queste tipologie di polizze sono a vita intera con un elevato contenuto finanziario. I premi versati alla compagnia assicurativa vengono destinati all’acquisto di fondi comuni di investimento. La prestazione è erogata ai Beneficiari alla morte dell’Assicurato o può essere riscattata anticipatamente dal Contraente. Il valore della prestazione sarà in funzione di quanto versato e sarà legato all’andamento dei fondi sottostanti.

TIPOLOGIA

  • Index Linked: la quota del premio di assicurazione è investita in strumenti che replicano gli indici (solitamente azionari) cui la polizza è collegata. Poiché il rendimento degli indici è incerto, a volte l’investimento è accompagnato da una garanzia, valida alla scadenza della polizza, sul capitale investito. In tal caso, la maggior parte dei soldi è investita in obbligazioni zero coupon (che appunto garantiscono la restituzione del capitale alla scadenza della polizza), mentre una parte residuale viene investita in prodotti strutturati che forniscono l’esposizione richiesta agli indici.
  • Unit Linked: i premi versati sono utilizzati per sottoscrivere quote di fondi comuni di investimento. Il costo è maggiore di un investimento diretto in fondi comuni, ma ciò viene fatto per una serie di vantaggi assolutamente non trascurabili.

PRINCIPALI VANTAGGI

  • Esenzione imposta di successione: essendo un’assicurazione sulla vita, i premi versati all’interno della polizza, in caso di decesso dell’Assicurato, arriveranno al Beneficiario senza essere gravate dall’imposte di successione.
  • Impignorabilità e insequestrabilità: i premi versati sono impignorabili e insequestrabili, tranne per i casi previsti dalla legge.
  • Compensazione minus/plusvalenze: le possibili minusvalenze generate da un fondo vengono compensate con le possibili plusvalenze generate da un altro fondo, in modo tale che si vada a pagare la tassazione delle rendite finanziarie sul rendimento totale della polizza.

ESEMPIO COMPENSAZIONE MINUSVALENZE E PLUSVALENZE

Ipotizziamo di investire in due fondi per un totale di 200€ (100€ per ognuno) non all’interno di una polizza ramo III. Ipotizziamo che un fondo faccia in un anno il 10% e l’altro il -10%. Se vorremmo disinvestire il totale sarà di 197,40€ (90€ del fondo in perdita + 107,40€ del fondo in guadagno (ipotizzando di pagare una tassazione del 26%). Se questi due fondi fossero acquistati all’interno di una Unit Linked l’importo finale sarebbe di 200€ (compensando guadagni e perdite non avremmo nessuna tassazione).

3 aprile 2017


QUIZ DI COMPRENSIONE

Rifai il quiz!



Ho preso visione della L.sulla Privacy, in calce al sito, per il trattamento dei dati personali.
[recaptcha size:compact]